Comune di Ranzo

PROCEDURE DI SEGNALAZIONE DEI DANNI CAUSATI DA EVENTI CALAMITOSI O CATASTROFICI DI CUI AL D.G.R. N° 1562 DEL 16.12.2011 E SS.MM.II.

PROCEDURE DI SEGNALAZIONE DEI DANNI CAUSATI DA EVENTI CALAMITOSI O CATASTROFICI DI CUI AL D.

Data:
4 Dicembre 2019

PROCEDURE DI SEGNALAZIONE DEI DANNI CAUSATI DA EVENTI CALAMITOSI O CATASTROFICI DI CUI AL D.G.R. N° 1562 DEL 16.12.2011 E SS.MM.II.

PROCEDURE DI SEGNALAZIONE DEI DANNI CAUSATI DA EVENTI CALAMITOSI O CATASTROFICI DI CUI AL D.G.R. N° 1562 DEL 16.12.2011 E SS.MM.II.

EVENTO OCCORSO NEI GIORNI DEL 23 E 24 NOVEMBRE 2019

Con la presente si porta a conoscenza della popolazione che, a seguito degli eventi occorsi nelle giornate del 23 e 24 Novembre 2019, sono attuabili le procedure di segnalazione dei danni occorsi ai beni privati, comparto agricoltura ed attività economiche non agricole secondo le disposizioni di cui alla Delibera di Giunta Regionale n° 1562 del 16.12.2011, modificata con D.G.R. n° 1000/2015 e D.G.R. n° 1052/2015 (Testo Coordinato – allegato 1).
Per i beni privati, i modelli di segnalazione danno (Modello D – allegato 2) si consegnano presso il Comune nel cui territorio è avvenuto il danno.
La compilazione (Istruzioni Modello D0 – allegato 3) è di competenza del privato.
Per il comparto agricoltura i modelli di segnalazione danno (Modello E – allegato 4) si consegnano presso la Regione Liguria – Ispettorato Agrario di Imperia.
Per le attività economiche diverse dall’agricoltura, che svolgono in tutto o in parte la propria attività in immobili di proprietà di terzi, i modelli di segnalazione danni (Modello AE – allegato 5) la cui compilazione (Disposizioni x segnalazioni danni attività non economiche – allegato 6) è di competenza delle stesse attività, si consegnano alla Camera di Commercio competente per territorio. Le persone giuridiche diverse dalle imprese che perseguono scopi di natura sociale, cioè Associazioni, Fondazioni, Enti anche religiosi, dovranno invece segnalare i danni occorsi tramite la presentazione del modello D.
Le segnalazioni devono essere trasmesse entro 30 giorni dall’evento, seguendo le seguenti modalità di presentazione delle domande:

Per i Modelli D ed E

  • tramite posta, dove nel fine del rispetto dei termini previsti farà fede il timbro postale di partenza/spedizione;
  • tramite telefax o PEC (posta elettronica certificata) dove al fine del rispetto dei termini previsti farà fede la data di partenza/spedizione, indipendentemente dalla data di protocollo di ricezione della pubblica amministrazione ricevente.

Per il Modello AE

  • tramite consegna a mano presso gli sportelli camerali predisposti;
  • tramite raccomandata, dove al fine del rispetto dei termini previsti farà  fede il timbro postale di partenza/spedizione;
  • tramite PEC (posta elettronica certificata) dove al fine del rispetto dei termini previsti farà fede la data di partenza/spedizione, indipendentemente dalla data di protocollo di ricezione della Camera di Commercio;
  • tramite invio telematico utilizzando la piattaforma Webtelemaco.

Si comunica altresì che i modelli sopra citati, oltre che sul sito del Comune di Ranzo, sono scaricabili dal sito della Regione Liguria, direttamente dal link sotto indicato
https://www.regione.liguria.it/homepage/protezione-civile-ambiente/protezione-civile/post-emergenza-segnalazione-danni.html.

La scadenza per la presentazione della segnalazione è fissata per il giorno lunedì 23 Dicembre 2019.
Per ulteriori chiarimenti ed informazioni contattare l’Ufficio Tecnico, disponibile al mercoledì dalle ore 09,00 alle ore 12,00 al numero 0183/318085, oppure mediante email all’indirizzo protocollo@comune.ranzo.im.it

Ultimo aggiornamento

3 Giugno 2020, 16:59